cura verruche

trattamenti per le verruche dei piedi

mani e piedi di una donna con smalto viola sulle unghie

Le lamine ungueali, ossia le unghie, e la pelle che le circonda, possono essere colpite da infezioni che richiedono una cura, dalle più comuni come le verruche al gruppo di malattie dette onicopatie. Le patologie dell'unghia, in particolare quelle degli arti inferiori, non vanno trascurate perché possono portare ripercussioni tali da compromettere la stessa deambulazione. Nella verruca il dolore si evoca maggiormente col pizzicamento (tranne nelle forme più superficiali che sono poco o per nulla dolenti). Il periodo d’incubazione dell’infezione è compreso tra 1 e 16 mesi.

Gioca un ruolo determinante lo stato del sistema immunitario del soggetto: le verruche infatti tendono a scomparire spontaneamente con il passare del tempo, senza che sia necessario intervenire terapeuticamente. La cura per le verruche alle unghie dei piedi prevede un'anamnesi podologica completa in studio: un primo passo fondamentale ad identificare il problema e stabilire un trattamento mirato per eliminare le verruche.

Tra i trattamenti per le verruche dei piedi rientrano l'onicocriptosi (unghia incarnita), l'ipercheratosi (callosità), l'onicogrifosi (unghia a forma di artiglio), l'onicomicosi (infezione di origine micotica), la leuconichia (sbiancamento dell'unghia). Oltre alla cura delle onicopatie e delle verruche, lo Studio Podologico Salvadeo si occupa anche della realizzazione di ortesi in silicone, della ricostruzione ungueale in resina per unghie colpite da onicopatie e di ortonixia.

Share by: